Senza categoria

Dispiaciuta…

Nel sapere che una mia amica e convivente stiano vivendo senza stipendio, utilizzando i pochi risparmi che avevano da parte. Dispiaciuta nel sapere che la cooperativa presso la quale lui fa assistenza ai disabili, non eroga alcuno stipendio, notizia arrivata da poco. Dispiaciuta del fatto che gli avevano promesso l’ottanta per cento dello stipendio e così non è stato. Dispiaciuta nel sapere che il piccolo centro di yoga della mia amica messo su dopo quintali di sacrifici e rinunce, del quale è proprietaria, essendo chiuso non le consenta ovviamente un centesimo di guadagno dovendo comunque pagare l’affitto.

Dispiaciuta per questa bella Italia che nessuno aiuta, per i poveri, per le persone in gravosa difficoltà, dispiaciuta nel vedere il solito menefreghismo aleggiare a suon di “restate a casa senza contare che c’è chi non ce la fa!!!

Sono veramente dispiaciuta aldilà del fatto che c’è ancora chi va in giro fregandonese di tutto e di tutti.

E c’è chi pensa che dopo tutto sto casino, l’umanità sarà più buona, complice ed alleata. Non ci credo, non ci crederò mai perché se così fosse non occorrerebbe aspettare il dopo, è questo il momento giusto di aiutare e aiutarsi. Dopo… sarà troppo tardi.

Però l’importante è avere la connessione per passare il tempo e fare tante belle parole. Beh c’è chi non ha neanche quella e siccome sono in un profondo stato di disgusto, chiudo per un po’ le trasmissioni. Tanto non ho niente da dire, ancor meno da fingere. Non è da me.

Auguro a tutti un buon proseguimento da coronavirus wordpressiano.

Paola.